All’ombra delle Torri ecco i diciotto autori di Largo Castello

I nomi dei 18 autori che si avvicenderanno in Largo Castello

Volti della televisione, voci della radio, firme prestigiose del giornalismo, riferimenti autorevoli della divulgazione scientifica, autori di best-seller.

Largo Castello a Bisceglie, all’ombra delle Torri Normanne, sarà attraversato dal prestigio di grandi nomi per l’edizione 2018 di Libri nel Borgo Antico.

La rassegna letteraria partirà venerdì 24 agosto alle 19.15 con il viaggio nella storia della radio raccontato nel libro di Savino Zaba e proseguirà con una panoramica accurata della situazione economica italiana analizzata nel libro di Carlo Cottarelli. Spazio poi a Pierluigi Pardo, dal famoso programma sportivo di Italia 1 Tiki Taka per parlare del suo libro “Lo stretto necessario”. La prima serata di Libri nel Borgo Antico a Largo Castello continuerà con il più famoso romanziere di Puglia: Gianrico Carofiglio. Toccherà poi a Vittorio Sgarbi portare per mano gli spettatori a scoprire la toria dei tanti tesori d’arte d’Italia. Chiuderà la serata Giuseppe Cruciani pronto ad affrontare una polemica già infiammata nell’etere con il suo famoso programma radiofonico “La zanzara”, circa le nuove scelte alimentari.

Riflessione spirituale e divulgazione scientifica proveranno a coesistere sul palco nella serata di sabato 25 agosto. Aprirà il dottor Antonio Moschetta con Mimmo Casillo per parlare del suo libro “l’utilità della dieta nella prevenzione e cura del cancro”. Alle 20 sarà protagonista la poesia di Davide Rondoni che presenterà “L’allodola e il fuoco. Le 50 poesie che accendono la vita”. Seguirà l’incontro con Stefano Petrocchi, autore di “La polveriera” e direttore della fondazione Bellonci che organizza il premio Strega. Alle 21.30 si scoprirà la vena letteraria del vescovo della Diocesi di Barletta-Trani-Bisceglie mons. Leonardo D’Ascenzo, autore del libro “Chi non rischia non cammina”. Penultimo incontro in programma, quello con Paolo Brosio, giornalista tv che parlerà del suo libro “Il Papa e Medjugorje”. Chiuderà la seconda serata il geologo e conduttore televisivo Mario Tozzi con il suo libro di estrema attualità intitolato “L’Italia intatta”.

La serata di domenica 26 agosto si aprirà con Adrian Fartade, divulgatore scientifico giovane e brillante, parlerà con linguaggio semplice ma preciso delle più importanti scoperte astronomiche raccontate nel suo libro “A piedi nudi su Marte”. Una storia sulle più spregiudicate speculazioni finanziarie è invece al centro del romanzo “I soldi sono tutto” di Fabio Calenda che sarà presentato nel secondo appuntamento di domenica. Altro autore pugliese doc e di successo per il terzo incontro in programma: Marcello Introna presenterà “Il castigo di Dio”. Alle 21.30 torna a Libri nel Borgo Antico Paolo Mieli, firma autorevole della stampa nazionale, parlerà del suo libro “Il caos italiano, Alle radici del nostro disastro”. Molta attesa per la vincitrice del prestigioso premio letterario Strega: Helena Janeczek parlerà del suo romanzo “La ragazza con la Leica” nell’incontro previsto per le ore 22.15. L’ultimoincontro in piazza Castello e che chiuderà tutta la rassegna sarà quello con Marcello Veneziani alle ore 23. Il giornalista biscegliese parlerà di “68 tesi sul ’68”.

By | 2018-08-20T07:24:18+00:00 20 agosto 2018|Comunicati stampa|0 Comments