Dopo il successo dell’edizione 2018, torna a Libri nel Borgo Antico 2019 il ciclo di lezioni di scrittura che si articolerà nei tre giorni della rassegna: 23, 24 e 25 agosto.

Alessio Viola, Chicca Maralfa, Marcello Veneziani: a loro è affidato il compito di guidare gli aspiranti scrittori attraverso un’esperienza formativa unica.

Il programma:

  • Venerdì 23 agosto. Alessio Viola: “Dove comincia il romanzo – Dalla cronaca al racconto”.
  • Sabato 24 agosto. Chicca Maralfa con la collaborazione dello staff del Punto Impresa Digitale (Pid) della Camera di Commercio di Bari: “Dopo il romanzo – Dalla pubblicazione al successo”.
  • Domenica 25 agosto. Marcello Veneziani: “Viaggio dal saggio al blog, passando per il pamphlet ed il giornale”.

Gli autori:

Alessio Viola: È nato a Troia nel 1952, vive a Bari, è sposato ed ha un figlio. Laureato in storia e filosofia, ha fatto l’operaio, l’oste, il professore. Tra i fondatori della Taverna del Maltese, non ha mai insegnato all’Università, ma ha giocato molti anni a rugby. Ha pubblicato per Schena editore “La formazione dei saperi”, 2006  e “Nessuno è innocente”, raccolta di articoli su Bari, 2007. Per le Edizioni della Libreria Laterza “Closin’ Time”, 2008, storie della Taverna del Maltese.  Per Palomar “Ghiaccio”, storie di viaggi e terrorismo anni ’70, nel 2009.  Con Progedit pubblica “il ricordo è un cane che ti azzanna”, sulla tragedia dei fratellini di Gravina, 2011. “Dove comincia la notte” esce con Rizzoli nel 2013, viene pubblicato in Francia per Rivages con il titolo “Celui qui ne dormait pas”, racconta del lato oscuro della città e delle persone ed inaugura la trilogia sulle mafie baresi. Che prosegue con “Fidati di me fratello”, Aliberti Compagnia editoriale Reggio Emilia 2016, due fratelli nell’inferno della droga. Per Besa editrice nel 2018 “Vivere e morire a levante”, la modernità delle mafie pugliesi tra droga contrabbando e malasanità. Giornalista, ha collaborato con Repubblica, è attualmente editorialista del Corriere del Mezzogiorno.

Chicca Maralfa: È nata e vive a Bari. Giornalista, è responsabile dell’ufficio stampa di Unioncamere Puglia. Appassionata di musica indipendente e rock d’autore, ha collaborato per la Gazzetta del Mezzogiorno, Ciao 2001 e Music, Antenna Sud e Rete 4. Nel 2018 con “L’amore non è un luogo comune” ha partecipato all’antologia di racconti “L’amore non si interpreta” (l’Erudita), contro la violenza psicologica sulle donne. “Festa al trullo” è il suo primo romanzo. È autrice del Romanzo dell’estate ‘Biancaluna’, pubblicato in 17 episodi da Repubblica Bari, dal 30 luglio al 18 agosto 2019.

Marcello Veneziani: È nato a Bisceglie e vive tra Roma e Talamone. Proviene da studi filosofici. Ha fondato e diretto riviste, ha scritto su vari quotidiani e settimanali. È stato commentatore della Rai. Si è occupato di filosofia politica scrivendo vari saggi tra i quali La rivoluzione conservatrice in Italia, Processo all’Occidente, Comunitari o liberal, Di Padre in figlio, Elogio della Tradizione, La cultura della destra e La sconfitta delle idee (editi da Laterza), I vinti, Rovesciare il 68, Dio, Patria e Famiglia, Dopo il declino (editi da Mondadori), Lettere agli italiani. È poi passato a temi esistenziali pubblicando saggi filosofici e letterari come Vita natural durante dedicato a Plotino e La sposa invisibile, e ancora con Mondadori Il segreto del viandante e Amor fati, Vivere non basta, Anima e corpo e Ritorno a sud. Dopo Lettera agli italiani (2015) ha pubblicato di recente Alla luce del Mito e Imperdonabili, tutti con Marsilio, e Tramonti (Giubilei Regnani).

Le modalità di partecipazione:

  • Le lezioni si terranno nella sala multimediale del Castello Svevo di Bisceglie, dalle ore 11,00 alle 13,00
  • Il corso è a numero chiuso: le classi saranno formate da massimo 30 partecipanti selezionati secondo l’ordine di arrivo delle domande on line
  • Sarà possibile iscriversi a tutte le lezioni, indicando una priorità, per garantire la più ampia partecipazione
  • La partecipazione è gratuita