comunicati stampa  

 

27/08/2016

Libri nel Borgo Antico: il programma di sabato 27 agosto

Con ancora negli occhi le suggestioni dei racconti e delle conversazioni di un’intensa prima serata, la settima edizione di Libri nel Borgo Antico proseguirà sabato 27 agosto nelle sei location selezionate dall’organizzazione all’interno del centro storico di Bisceglie.

In via Guglielmo Marconi, a pochi passi dal Teatro Garibaldi, Francesco Monteleone presenterà, alle ore 17:30, “La fisica dell’amore”, moderato da Alessio Rega. Seguirà, mezz’ora più tardi, Bruno Pronunzio con “Chiave di volta” (moderato da Raffaello Mastrolonardo), mentre alle 18:30 Gianni Spinelli dialogherà col pubblico e il moderatore Michele Marolla su “Tutta colpa di Eva”. Le conversazioni pomeridiane andranno avanti Alessandra Colucci e il suo “L’anno scorso andava il rosso” moderato da Antonella Rondinone, Alessio Viola con “Fidati di me fratello” (moderato da Michele De Feudis e Claudio Marinaccio), Bepi Costantino e l’affascinante “Mollo tutto vado in Costarica” con moderazione di Gianni Spinelli. Interessante anche la serata: alle ore 20:30 Giuseppe Selvaggi racconterà “Milano e il mare dentro. Sopravvivere alla metropoli” con l’aiuto di Renato Brucoli e Agostino Picicco, che a seguire illustrerà al pubblico “Vita da social. Comunicazione e relazioni al tempo di internet” (modereranno Giuseppe Selvaggi e Tommaso Fontana). Chiusura in grande stile con Massimo Polidoro e “Non guardare nell’abisso” moderato da Salvatore Petrarolo.

Parterre qualificato anche in via Giulio Frisari. Il via alle 17:40 con tre autori ruvesi: Arcangelo Tedone con “Lingua rubastina. Grammatica e testi dialettali” (moderato da Valentino Losito), Michele D’Ingeo con “All’Acque, all’Acque”, moderato da Mariella Afronio e Biagio Girasoli con “A le timbe nuste (storia d’altri tempi)”, moderato da Angelo Ferrieri.

“Le stigmate e la misericordia. San Francesco d’Assisi nell’esperienza cristiana di don Tonino Bello” è l’ultima fatica letteraria di Padre Francesco Neri, che sarà presentata alle ore 19:10 con moderatore Renato Brucoli. Alle 20:10 spazio a Carmen Rucci con “Tutto in un anno” (modera Ottavia Digiaro) mentre alle 20:40 i giornalisti tarantini Fulvio Colucci e Lorenzo D’Alò dialogheranno col moderatore Vito Troilo sul loro ultimo libro “Ilva Football Club”. Seguiranno Ferdinando Scavran con “La seconda vita” (modereranno Annamaria Natalicchio e Maria Giulia Dell’Olio) e Massimo Pillera con “L’ombra del passato” moderato da Antonio Gelormini.

In Largo Sant’Adoeno, alle ore 17:50, Antonio Vernile presenterà “Impuri del verbo altissimo”, moderato da Mimmo Facchini. A seguire spazio a Maria Vinella e Antonella Marino con “Keywords. Decalogo per una formazione all’arte contemporanea” (modererà Isabella Di Liddo), Pietro Battipede con “Io non ho più paura” (modererà Jessica Storelli), Angela Maria D’Addosio con “Nella soffitta dell’anima” moderato da Antonio Malerba, Teresa Antonacci con “La dodicesima stanza” (modereranno Lucia Sallustio e Mauro Dell’Olio), Cosimo Scarpello con “Perduti” (moderato da Raffaella Leone e Domenico Damascelli), Mauro Mercuri con “L’anello di zinco” (modererà Bartolo Pasquale), Sabatina Ciani con “Isabella del Balzo” (modererà Tommaso Fontana).

Nutrito il programma dei dialoghi al Castello Svevo. Si partirà alle ore 18:00 con Margherita Pasquale, Loredana Acquaviva e Luca De Ceglia con “Il coro della Cattedrale di Bisceglie” e la moderazione di Gianni Cassanelli. Il pomeriggio proseguirà con “L’amica delle anime” di Anna Gabriella Antonino (modererà Lorena Pugliese), “Nel silenzio, parlami ancora!” di Franco e Antonella Caprio, moderato da Marisa Contò, “Il vuoto dentro” di Giacomo Balzano moderato da Zora Del Buono, “Spezierie e farmacie in Terra di Bari” di Riccardo Riccardi (modererà Lino Patruno), il volume postumo di don Salvatore Mellone “Lasciamo a Dio” con Sua Eccellenza Monsignor Giovan Battista Pichierri moderato da Giuseppe Dimiccoli, “Non esiste il tempo” di Margherita Pasquale moderato da Serena Ferrara, “Pavel A. Florenski. I due mondi dell’icona fra prospettiva rovesciata e metafisica concreta” di Matteo Losapio, moderato da Luigi De Pinto.

In scaletta, nello splendido Palazzo Ammazzalorsa a partire dalle ore 18:10, Giandonato Di Santo con “Il testamento di Emilia. Una vita per il riconoscimento della dignità e dell’identità femminile”, moderato da Maria Grazia De Clesis con reading a cura di Pietro Naglieri. In successione, spazio a Rocco Berloco con “Siamo come pensiamo”, moderato da Nicoletta Ranieri, Loredana La Fortuna con “Raccontare nonostante tutto. Raffaele Nigro e la scrittura” moderato da Floriana Bernardi, “Perché l’Isis. La violenza delle religioni origine delle malattie” di Virginio De Luca moderato da Enzo Varricchio, Giovanni Lafirenze con “Le guerre sepolte” (modererà Antonio Leuzzi), Paolo Cilfone con “Bianco sangue. Assenze e presenze materne” moderato da Micaela Ferrara, Nicola Lofoco con “Cronaca di un delitto politico” (modererà Marilena Rodi) e Donatella Caprioglio con “Padri e Figlie. L’eclissi di uno sguardo” moderato da Irene Martino.

Piatto forte, come di consueto, in piazza Duomo, con le telecamere di Tg Norba 24 in diretta dalle ore 20:15. Primo ospite Franco Debenedetti che dialogherà con Vincenzo Rutigliano su “Scegliere i vincitori, salvare i perdenti”, riflessione in merito alle politiche industriali del paese negli ultimi decenni. Alle ore 21:00 la giornalista e conduttrice Mediaset Safiria Leccese discuterà con Giovanni Di Benedetto su “La strada dei miracoli”, libro tratto dal successo dell’omonima trasmissione di Rete4. “Terapia di coppia per amanti” è il titolo dell’ultima fatica letteraria di Diego Da Silva, giornalista de “Il mattino” e scrittore, che si presenterà al pubblico con la moderazione di Donatella Azzone. Un altro personaggio televisivo molto apprezzato è Paolo Del Debbio, conduttore di “Quinta colonna” su Rete 4, che converserà con Giuseppe Simone su “Populista e me ne vanto”.

145 autori, 30 case editrici pugliesi, centinaia di volontari e migliaia di spettatori, nel corso delle tre giornate della kermesse, contribuiranno a trasformare il centro storico di Bisceglie in un grande salotto letterario diffuso e solidale. Grazie alla vendita dei gadget messi a disposizione dell’Associazione Borgo Antico, sarà difatti possibile partecipare alla mobilitazione nazionale in favore di sfollati, sopravvissuti, feriti e città colpite dal sisma nell’Italia centrale.

Info: 080 3960970 - info@librinelborgoantico.it. Per essere sempre aggiornati su Libri nel Borgo Antico, si consiglia di visitare il sito web www.librinelborgoantico.it , la pagina Facebook Libri nel Borgo Antico, il profilo Twitter (@LBA_Bisceglie) e l’account Instagram (@lba_bisceglie).  

 

indietro