Libri nel Borgo Antico finanzia il restauro di un'edicola votiva

Durante la tre giorni, sarà anche annunciata in anteprima una scoperta storica legata al restauro

 

Libri nel borgo antico non è solo incontri con gli autori, né tantomeno  un evento che si conclude in tre giorni.

L’Associazione Borgo Antico punta a lasciare un segno duraturo, una traccia che resista al tempo di quell’ opera di valorizzazione del centro storico e dei suoi beni culturali.

Per questo, a margine della manifestazione che si svolgerà a Bisceglie dal 28 al 30 agosto, ha avviato una raccolta fondi con sottoscrizione popolare per restaurare una edicola votiva ubicata in Strada Cerriglio. 

L’opera della devozione popolare, non è stata   a caso, in quanto raffigura i tre santi patroni di Bisceglie – san Sergio, san Mauro e san Pantaleone e la Madonna con Bambino, in una iconografia classica delle edicole di Bisceglie.

L’opera, attribuita al Santoro, è stata realizzata nel 1864 su lastra metallica.

«I lavori di restauro, a cura della dott.ssa Maria Luisa De Toma su supervisione della Soprintendenza di Bari, sono in fase avanzata  - spiega il vicepresidente dell’associazione  Borgo Antico Mauro Pedone. – L’edicola sarà restituita alla città in tutto il suo splendore entro il prossimo mese di Novembre».

Sul perché i lavori dureranno ancora tanto, l’associazione mantiene il riserbo. Una vera e propria sorpresa, venuta alla luce durante i restauri e sconosciuta a tutti, sarà rivelata durante la tre giorni dell’evento. 

Per contribuire al restauro è possibile acquistare i biglietti della sottoscrizione popolare al costo di euro 5 l’uno. Tra tutti i biglietti saranno estratti tre premi: un buono da 500 euro in libri, uno da 250 euro, uno da 100. Tentare la fortuna sarà una buona occasione per sostenere   la promozione della cultura  e del centro storico di Bisceglie.

 

 

Scarica il regolamento qui